SABATO 16 MAGGIO: RIAPERTURA DEL SANTUARIO DI LOURDES

Sabato 16 maggio, il Santuario Nostra Signora di Lourdes apre di nuovo le sue porte per i pellegrini individuali che abitano nei dintorni. “La riapertura, questo 16 maggio, è un grande segno di speranza! Ne sono profondamente contento e in quest’occasione voglio lanciare questo appello: Aiutate il Santuario a risollevarsi!”. Mons. Olivier Ribadeau Dumas, rettore del Santuario di Lourdes.

VEDI IL FILMATO AL LINK

https://www.youtube.com/watch?v=Z3c5EHL8hwo&feature=youtu.be 

LE MISURE ADOTTATE DAL SANTUARIO

– È obbligatorio portare la mascherina nel Santuario.


– Ai due ingressi principali, gli hospitalier accolgono e informano i pellegrini. – I membri delle comunità religiose di Lourdes, assistiti dalla segnaletica orizzontale, accompagnano dieci persone che desiderano recarsi alla Grotta.


– I cappellani proseguono con la preghiera continua alla Grotta e garantiscono il Sacramento della Riconciliazione nella Chiesa di Santa Bernardetta, rispettando le distanze tra le persone.


– Di fronte alla Grotta (riva destra), alle cappelle di luce e ai rubinetti della Grotta, i pellegrini sono invitati a rispettare le distanze.

- La marcatura sul terreno renderà più facile per tutti la comprensione. Gli hospitalier e le guardie del Santuario assicurano che la durata del raccoglimento personale sia ragionevole.